Domenica 27 dicembre a Caserta la prima edizione del Premio Althea. Una sezione speciale sarà dedicata ai ricercatori di Telethon

Saranno premiate  le eccellenze del territorio, personalità impegnate nel rilancio dell’alto casertano e esperti di enogastronomia
Nel corso dell’evento sarà inaugurata l’Orangerie: la nuova ala della struttura dedicata agli eventi

Premiare i migliori ricercatori impegnati nella lotta alle malattie  genetiche, le eccellenze del territorio e personalità impegnate nel rilancio dell’alto casertano e esperti di enogastronomia: nasce con quest’obiettivo il Premio Althea.

La cerimonia di consegna del Premio avverrà il 27 dicembre dalle 16 a Villa Althea (Ponte Volturno, Bellona – Caserta).

Clicca e ricevi l’invito per l’ingresso all’evento GRATIS.

Nel corso dell’evento sarà anche inaugurata l’Orangerie: la nuova ala della struttura che va ad arricchire una struttura unica nel suo genere nel Sud Italia con i suoi 5 ettari di parco totalmente dedicati agli eventi e i suoi x metri quadri di cucine dedicate ad una proposta culinaria biologica realizzati in una filiera a kilometro zero.

La nascita del Premio- dichiara il responsabile alla comunicazione di Villa Althea Lara Parente– coincide con lo sviluppo del nostro progetto imprenditoriale che ci vede sempre più impegnati nel creare opportunità di lavoro e di rilancio del territorio grazie agli eventi che ospitiamo.
Quest’anno infatti inauguriamo l’Orangerie e nel corso del 2016 i nostri giardini diventeranno in raccordo con il mondo universitario un vero orto botanico e la nostra pista per elicotteri diventerà un vero eliporto a disposizione dei nostri eventi.

Per maggiori informazioni su Villa Althea:
Villa Althea è una location per grandi eventi unica nel suo genere nel Sud Italia grazie ai suoi cinque ettari di parco e ad una cucina biologica nella quale vengono privilegiati i prodotti a chilometro zero selezionati all’interno di una filiera accuratamente selezionata.