Un successo la cerimonia del Premio Althea. Quasi mille persone ieri sera a Villa Althea.

E’ stata un vero successo la cerimonia di consegna dei Premi Althea svoltasi ieri sera a Bellona (Caserta) a Villa Althea (www.villa-althea.com), una delle più importanti location del Sud Italia rinomata per la cucina di qualità e per i giardini che la rendono una struttura unica nel suo genere con i suoi 5 ettari di parco.
Alla cerimonia era presente il parterre delle grandi occasioni, e quasi mille persone hanno affollato il Parco, per la prima edizione di un Premio che si candida a diventare un appuntamento chiave per il territorio per premiare le eccellenze del territorio e valorizzare le tradizioni culturali ed enogastronomiche.

Il Premio è stato assegnato quest’anno al Corpo Forestale dello Stato per il costante impegno a tutela dell’ambiente nell’Alto Casertano, a Slowfood per la campagna SaveSannio a sostegno delle popolazioni colpite dall’alluvione di ottobre nella provincia di Benevento, al Cira- Centro Italiano Ricerche Aerospaziali per essere diventato un motore di sviluppo per il territorio, una realtà modello a livello internazionale, al Corriere del Mezzogiorno per la sezione interamente dedicata all’enogastronomia del giornale e del sito, a Il Mattino per l’informazione costante e puntale sull’Alto Casertano, al giornalista  Luciano Pignataro per l’attività di divulgazione e informazione sull’enogastronomia del territorio, all’emittente televisiva Julie Italia per l’attenzione che dedica con continuità alla cultura con la trasmissione il Salotto di Julie, al Premio L’Arcobaleno Napoletano ideato dall’attrice e cantante Anna Capasso per essere diventato  un grande evento che unisce a Napoli cultura e solidarietà, al Touring Club Italia per l’apertura a Capua di luoghi di cultura altrimenti inaccessibili  e ai Lions di Caserta per l’impegno costante  per il territorio e per il sostegno che nel 2015 hanno dato a Telethon con una raccolta fondi dedicata.
Un premio è stato assegnato a tre ricercatori del Tigem di Napoli per l’impegno profuso come ambasciatori della missione di Telethon.

La cerimonia di consegna si è svolta in concomitanza con la terza edizione di “I Dolci della tradizione“, la degustazione dei panettoni artigianali realizzati dal laboratorio di pasticceria di Villa Althea.
Nel corso dell’evento è stata anche inaugurata l’Orangerie: la nuova ala del complesso che va ad arricchire una struttura unica nel suo genere nel Sud Italia con i suoi 5 ettari di parco totalmente dedicati agli eventi e i suoi 500 metri quadri di laboratori dedicati ad una cucina biologica nella quale vengono privilegiati i prodotti a chilometro zero scelti all’interno di una filiera accuratamente selezionata.

«Con il centro di ricerche di Capua – ha evidenziato il presidente del Cira Luigi Carrino – siamo diventati un punto di riferimento per attrarre talenti e investimenti, creando occasioni di sviluppo locale. E per questo ci fa estremamente piacere ricevere questo premio. Diciotto imprese hanno già trasferito, negli ultimi mesi, nuclei di ricerca in maniera stabile e i risultati non mancano».

«Questo premio – ha invece sottolineato il comandante regionale del Corpo Forestale dello Stato Sergio Costa – riconosce il giusto valore al lavoro svolto quotidianamente dai nostri operatori per la tutela dei cittadini e del patrimonio ambientale».

La nascita del Premio– dichiara la responsabile eventi di Villa Althea Lara Parente – coincide con lo sviluppo del nostro progetto imprenditoriale che ci vede sempre più impegnati nel creare opportunità di lavoro e di rilancio del territorio grazie agli eventi che ospitiamo.
Quest’anno infatti inauguriamo l’Orangerie e nel corso del 2016 i nostri giardini diventeranno, in raccordo con il mondo universitario, un vero e proprio orto botanico a tutela della biodiversità e la nostra pista per elicotteri diventerà un eliporto a disposizione, non solo dei nostri eventi, ma anche del territorio.

L’evento è realizzato in collaborazione con LaSposaTV e Ripar.